Warning: mysql_real_escape_string(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.naturalmente-sp.it/home/wp-content/plugins/easy-contact-forms/easy-contact-forms-database.php on line 152

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.naturalmente-sp.it/home/wp-content/plugins/easy-contact-forms/easy-contact-forms-database.php on line 152
Consigli | A.S.D. Naturalmente

Consigli

                                                                                                           PASSATE LE FESTE…..

Dopo i pranzi e le cene abbondanti del periodo delle festività natalizie,quando le giornate cominciano a riallungarsi, anche se di poco, è buona regola cominciare a pensare di depurare l’organismo, di alleggerirlo usando delle buone erbe depurative.

Sappiamo dall’ Erboristeria Tradizionale Mediterranea che la preminenza delle erbe officinali in Natura è indirizzata verso la cura dei due depuratori principali dell’organismo: fegato e reni.

Se questi due organi sono sovraccaricati o non funzionano, tutto l’organismo viene compromesso, riempiendosi di miasmi ( tossine) che portano ad altre disfunzioni collaterali.

Sono gli organi più esposti da un punto di vista funzionale, in quanto risentono delle minime variazioni che avvengono nel corpo e allora aiutiamoli con un depurativo economico da portare in tavola : erbi di campo cotti a vapore , conditi con sale ed olio, o l’acqua di cottura da bere come una tisana.

Ma occorre anche abbandonare abitudini alimentari sbagliate di cibi conservati e di troppi farinacei; diminuire la quantità del vitto, le bevande fermentate, il caffè, il the etc; poca carne e meno grassi, molta verdura (asparagi, carciofi, cavoli, cipolle, sedani, spinaci etc), pane , pasta, riso, latte e latticini, succhi di frutta; alla cena spuntino serale di latticini e frutta.

Mangiare insieme agli spinaci ortiche tenere….

Vita all’aria aperta e camminare.

…….ma troverete presso la nostra associazione anche ottime tisane ,depurative, rilassanti, snellenti, balsamiche …. 

 

 

 

 

LA VITAMINA C

La vit Cè un antiossidante nutrizionale molto importante, idrosolubile

La vit C: facilita la detossificazione da farmaci, pesticidi e sostanze cancerogene

Influisce sulle funzioni immunologiche e antibatteriche

Incrementa l’attività dei globuli bianchi.

 

Lo zucchero, persino se derivato da fonti naturali come succhi frutta e miele, può compromettere la funzione immunitaria, perché entra in competizione con la vit C circa i siti di trasporto dei globuli bianchi.

 

LA VITAMINA E

La vit E è una vitamina liposolubile, il suo assorbimento è legato alla digestione dei grassi,

La sua azione antiossidante si svolge a livello delle membrane cellulari, dove si integra nello strato lipidico e “cattura” i radicali liberi distruggendoli ,

riduce l’effetto dei metalli pesanti e di alcuni farmaci, protegge dagli effetti del fumo di sigaretta e dalle sostanze inquinanti.

La vit E è comunque una fonte di salute e di energia.

 

IL BETA-CAROTENE

I caroteni sono il gruppo di pigmenti vegetali, giallo-rosso-arancio, più diffusi in natura.

Sono precursori della vitamina A ( i diabetici non riescono ad effettuare questa trasformazione), ma non ne hanno la tossicità, sono idrosolubili.

proteggono dai danni dei radicali liberi gli epiteli, la vista, l’apparato vascolare, l’apparato respiratorio, la pelle insieme alla vit E.

 

La Medicina Tradizionale Mediterranea consiglia erbe officinali sotto forma di preparati diversi per  porre rimedio ai disagi invernali  più comuni, come tosse e raffreddore.

Stare al caldo , a casa, in riposo, una dieta leggera con cereali e verdure  cotte, con il vecchio “pancotto” bollito con aglio ed alloro e condito con olio extra vergine d’oliva , portano nell’organismo “raffreddato” il calore giusto per dissipare la Flemma fredda, che si ferma soprattutto nella testa.

 Ecco alcune antiche ricette valide ancora oggi

                                                     LA LIQUERIZIA

 VINO MEDICINALE

Per tosse ed alito cattivo

Liquirizia 120 gr

Vino bianco secco forte 1 lt

Anice 60 gr

Finocchio 60 gr

 Schiacciare le erbe in un mortaio e poi lasciar macerare nel vino per 10 giorni, agitando il tutto fino al 9° giorno.

Il 10° giorno filtrare e conservare al buio e al fresco.

Da usare come digestivo, per sciacqui orali e, con l’aggiunta di miele, per la tosse nella dose di 3-4 bicchierini al giorno

IL TIMO

VINO MEDICINALE

per tosse, raffreddore , digestione

Foglie ( e fiori) di Timo 30 gr

Liquirizia 1 stecca

Vino Marsala 1 lt

 Lasciar macerare per 9 giorni e poi filtrare.

bere nella dose di 4-5 bicchierini al giorno a seconda della necessità

 

LA SALVIA

VINO PER  TOSSE E RAFFREDDORE 

Salvia foglie 30 gr

Vino bianco secco 1 lt

Portare a bollore per 10 minuti, lasciar intiepidire e poi filtrare.

Berne un bicchierino dopo i pasti o secondo necessità 

SCIROPPO

Salvia 20 gr

Miele 100 gr

Vino moscato dolce ½ lt

Portare il tutto a ebollizione a fuoco dolce, lasciar cuocere per circa 20’ e comunque fino alla consistenza di sciroppo.

Assumerne 1 cucchiaio più volte al giorno in caso di tosse etc

               RICETTA DEGLI ZINGARI PER TOSSE E RAFFREDDORE

Salvia 3-4 foglie

Aglio 1 spicchio grosso sbucciato

Latte ¼ lt

Burro fresco 1 cucchiaino

Miele 1 “

 Far bollire dolcemente insieme il latte , l’aglio, la Salvia per circa 10 minuti.

Fuori dal fuoco aggiungere il burro e il miele.

Lasciare ancora 10 minuti, poi filtrare e bere, ancora caldo, più volte al giorno. L’aglio perde il suo sapore acre durante la bollitura.

 

 

 

Nella MTM il Sistema immunitario è legato all’umore della Flemma.

 la Flemma, inizialmente leggera , dal capo ridiscende giù verso il corpo, come una fontana, scorrendo (rheo-katarheo), e genera i fluidi, la linfa, la parte umida, che protegge le mucose e tiene morbidi i tessuti.

 Interagisce con quello che oggi si chiama Sistema immunitario.

 Il muco, prodotto dalla mucose , è una difesa fintanto che non eccede, altrimenti va espulso.

 Una Flemma equilibrata è trasparente, una Flemma pesante è un muco denso che rallenta le reazioni, anche quelle del Sistema immunitario.

 Nella Legge dell’Analogia troviamo il SI rappresentato nel Sole ,il Cuore ma in realtà il Timo, e le piante corrispondenti saranno quindi solari , ma possibilmente con più Potenzialità.

 I FATTORI NEGATIVI PER IL S.I.

-lo stress: PNEI parola complicata che sta per : SE SONO FELICE, STO BENE.

-un inadeguato apporto di proteine, no ad alimenti privi di valore biologico-nutrizionale.

 -l’assunzione di zuccheri semplici: il loro consumo abituale deprime l’attività dei globuli bianchi ( per almeno 5 ore)

 -l’obesità, legata ad aumento dei livelli di colesterolo, trigliceridi etc, che inibisce varie funzioni epatiche immunitarie

 -l’alcool : dopo l’ingestione di alcool, anche in persone normali sotto il profilo nutrizionale, si nota una profonda depressione immunitaria.

E ALLORA?

Il primo passo: assumersi le proprie responsabilità, diventare autonomi, apportare i cambiamenti per migliorare tutto quanto è possibile .

 Il secondo passo:“fare” ciò che è utile per ottenere quello che si desidera,mettersi in moto

 Il terzo passo : tre principi basilari: uno stato mentale positivo, una sana alimentazione, l’attività fisica.

 Durante le fasi più profonde del sonno, ma anche durante la meditazione e tecniche di relax profondo, vengono liberate nell’organismo sostanze che contribuiscono al potenziamento del SI.

 Abraham Maslow, il padre fondatore della Psicologia Umanistica, sviluppò il concetto dell’Autorealizzazione: le persone sane sono spinte verso un processo di “continua realizzazione di potenzialità, capacità, talenti, con una grande spinta verso l’autoconsapevolezza”.

L’Autorealizzazione non arriva all’improvviso…..

 Una dieta equilibrata è:

– ricca di alimenti “integri”, non lavorati e depauperati,

– ha un alto contenuto di alimenti vegetali, frutta verdura cereali legumi semi

-ha un’adeguata quantità, non eccessiva, di proteine,

-deve comprendere almeno un litro d’acqua al giorno.

 I vantaggi di un’attività fisica regolare si riflettono sull’intero organismo:

– migliorando la funzione cardio-vascolare e respiratoria,

-stimolando un maggior apporto di ossigeno e di elementi nutritivi alle cellule,

-inviando l’anidride carbonica e le sostanze tossiche dai tessuti al sangue e infine negli organi emuntori per essere eliminate,

-diminuendo i livelli di colesterolo,

-migliorando la circolazione e la fluidificazione del sangue,

-riducendo l’obesità.

Non solo, ma tensioni, depressione, preoccupazioni, ansia con l’esercizio fisico regolare diminuiscono notevolmente, l’umore ed il sonno migliorano .

 

 

 

Ti auguro tempo

Non ti auguro un dono qualsiasi,

Ti auguro soltanto quello che i più non hanno.

Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;

se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa.

Ti auguro tempo, per il tuo Fare e il tuo Pensare,

non solo per te stessa, ma anche per donarlo agli altri.

Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre,

ma tempo per essere contenta.

Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,

ti auguro tempo perchè te ne resti:

tempo per stupirti e tempo per fidarti

e non soltanto per guardarlo sull’orologio.

Ti auguro tempo per toccare le stelle

e tempo per crescere, per maturare.

Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare.

Non ha più senso rimandare.

Ti auguro tempo per trovare te stessa,

per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.

Ti auguro tempo anche per perdonare.

Ti auguro di avere tempo,

tempo per la vita

 

 

La poetessa tedesca Elli Michler (1923-2014) scrisse questa poesia nel 1987 . La poesia originale si trova per esempio nel libro „Dir zugedacht“ (Dedicato a te) di Elli Michler © Don Bosco Medien GmbH ( casa editrice ) , München (Monaco di Baviera)

 

 

 

 

 

 

 

 

La categoria “Consigli” viene curata direttamente dall’associazione, e consisterà in una raccolta, aggiornata periodicamente, di brevi consigli per migliorare il proprio benessere psicofisico.

COME MITIGARE I DISAGI DELLE ALLERGIE PRIMAVERILI

I primi raggi di sole, l’aria che si fa più tiepida e le gite fuori città…In questo scenario primaverile, quasi idilliaco, iniziano a fare la loro comparsa starnuti e occhi che lacrimano o prudono. ..
Uno dei rimedi naturali più efficaci contro i sintomi delle allergie stagionali, è il gemmoderivato di Ribes nero (Ribes nigrum), che può essere utilizzato, già a partire dal mese di febbraio e in dosi specifiche per l’attività preventiva .
. Gli effetti benefici del ribes nero sono evidenti: diminuzione della congestione a livello di naso, gola e occhi, meno starnuti , maggiore energia: se ne assumono 50 gocce al mattino e 50 gocce dopo pranzo .
Pianta ad azione antinfiammatoria e decongestionante molto potente, con effetto simile al cortisone, ma senza effetti collaterali, è , questo motivo , molto utile anche in caso di dolori articolari, ma sconsigliata a chi soffre di ipertensione.

Anche l’’oligoterapia è una tipologia di cura molto efficace sulle allergie e l’abbinamento di oligoterapia e trattamenti fitoterapici aumenta l’efficacia della prevenzione: è bene assumere una fialetta dell’oligoelemento manganese e una di manganese-rame, a giorni alterni , per almeno due mesi, continuando anche nel periodo di crisi.
le uova di coturnice ( quaglia) liofilizzate costituiscono un valido aiuto nelle “pollinosi esercitando un’azione di tipo antistaminico . Ricche in sali minerali, vitamine, aminoacidi essenziali, le uova esercitano un influsso rinvigorente sul metabolismo, migliorando lo stato generale di salute. vengono tollerate molto bene e non danno alcun tipo di effetto collaterale. Se ne consiglia l’assunzione di 6 capsule al giorno.
L’acqua termale, infine, mantiene il tasso di “idratazione” ideale per le mucose , ma anche ungerle con oleolito di calendula o di iperico dona sollievo.
Attenzione all’alimentazione.
Sarebbe meglio eliminare alcuni alimenti, soprattutto nei periodi critici per evitare “reazioni crociate” ,per esempio:
per i pollini in genere: miele – per la parietaria : ciliegia, melone, basilico, piselli- per la betulla e il pioppo: mela,albicocca, arachidi, ciliegia, banana, fragola, melone, nespole, pesca, noce, nocciole, pistacchio,arachidi, finocchio, patata, sedano- per le graminacee : cereali, pomodori, patate, legumi.