La Medicina Tradizionale Mediterranea consiglia erbe officinali sotto forma di preparati diversi per  porre rimedio ai disagi invernali  più comuni, come tosse e raffreddore.

Stare al caldo , a casa, in riposo, una dieta leggera con cereali e verdure  cotte, con il vecchio “pancotto” bollito con aglio ed alloro e condito con olio extra vergine d’oliva , portano nell’organismo “raffreddato” il calore giusto per dissipare la Flemma fredda, che si ferma soprattutto nella testa.

 Ecco alcune antiche ricette valide ancora oggi

                                                     LA LIQUERIZIA

 VINO MEDICINALE

Per tosse ed alito cattivo

Liquirizia 120 gr

Vino bianco secco forte 1 lt

Anice 60 gr

Finocchio 60 gr

 Schiacciare le erbe in un mortaio e poi lasciar macerare nel vino per 10 giorni, agitando il tutto fino al 9° giorno.

Il 10° giorno filtrare e conservare al buio e al fresco.

Da usare come digestivo, per sciacqui orali e, con l’aggiunta di miele, per la tosse nella dose di 3-4 bicchierini al giorno

IL TIMO

VINO MEDICINALE

per tosse, raffreddore , digestione

Foglie ( e fiori) di Timo 30 gr

Liquirizia 1 stecca

Vino Marsala 1 lt

 Lasciar macerare per 9 giorni e poi filtrare.

bere nella dose di 4-5 bicchierini al giorno a seconda della necessità

 

LA SALVIA

VINO PER  TOSSE E RAFFREDDORE 

Salvia foglie 30 gr

Vino bianco secco 1 lt

Portare a bollore per 10 minuti, lasciar intiepidire e poi filtrare.

Berne un bicchierino dopo i pasti o secondo necessità 

SCIROPPO

Salvia 20 gr

Miele 100 gr

Vino moscato dolce ½ lt

Portare il tutto a ebollizione a fuoco dolce, lasciar cuocere per circa 20’ e comunque fino alla consistenza di sciroppo.

Assumerne 1 cucchiaio più volte al giorno in caso di tosse etc

               RICETTA DEGLI ZINGARI PER TOSSE E RAFFREDDORE

Salvia 3-4 foglie

Aglio 1 spicchio grosso sbucciato

Latte ¼ lt

Burro fresco 1 cucchiaino

Miele 1 “

 Far bollire dolcemente insieme il latte , l’aglio, la Salvia per circa 10 minuti.

Fuori dal fuoco aggiungere il burro e il miele.

Lasciare ancora 10 minuti, poi filtrare e bere, ancora caldo, più volte al giorno. L’aglio perde il suo sapore acre durante la bollitura.

 

 

Be Sociable, Share!