Nella MTM il Sistema immunitario è legato all’umore della Flemma.

 la Flemma, inizialmente leggera , dal capo ridiscende giù verso il corpo, come una fontana, scorrendo (rheo-katarheo), e genera i fluidi, la linfa, la parte umida, che protegge le mucose e tiene morbidi i tessuti.

 Interagisce con quello che oggi si chiama Sistema immunitario.

 Il muco, prodotto dalla mucose , è una difesa fintanto che non eccede, altrimenti va espulso.

 Una Flemma equilibrata è trasparente, una Flemma pesante è un muco denso che rallenta le reazioni, anche quelle del Sistema immunitario.

 Nella Legge dell’Analogia troviamo il SI rappresentato nel Sole ,il Cuore ma in realtà il Timo, e le piante corrispondenti saranno quindi solari , ma possibilmente con più Potenzialità.

 I FATTORI NEGATIVI PER IL S.I.

-lo stress: PNEI parola complicata che sta per : SE SONO FELICE, STO BENE.

-un inadeguato apporto di proteine, no ad alimenti privi di valore biologico-nutrizionale.

 -l’assunzione di zuccheri semplici: il loro consumo abituale deprime l’attività dei globuli bianchi ( per almeno 5 ore)

 -l’obesità, legata ad aumento dei livelli di colesterolo, trigliceridi etc, che inibisce varie funzioni epatiche immunitarie

 -l’alcool : dopo l’ingestione di alcool, anche in persone normali sotto il profilo nutrizionale, si nota una profonda depressione immunitaria.

E ALLORA?

Il primo passo: assumersi le proprie responsabilità, diventare autonomi, apportare i cambiamenti per migliorare tutto quanto è possibile .

 Il secondo passo:“fare” ciò che è utile per ottenere quello che si desidera,mettersi in moto

 Il terzo passo : tre principi basilari: uno stato mentale positivo, una sana alimentazione, l’attività fisica.

 Durante le fasi più profonde del sonno, ma anche durante la meditazione e tecniche di relax profondo, vengono liberate nell’organismo sostanze che contribuiscono al potenziamento del SI.

 Abraham Maslow, il padre fondatore della Psicologia Umanistica, sviluppò il concetto dell’Autorealizzazione: le persone sane sono spinte verso un processo di “continua realizzazione di potenzialità, capacità, talenti, con una grande spinta verso l’autoconsapevolezza”.

L’Autorealizzazione non arriva all’improvviso…..

 Una dieta equilibrata è:

– ricca di alimenti “integri”, non lavorati e depauperati,

– ha un alto contenuto di alimenti vegetali, frutta verdura cereali legumi semi

-ha un’adeguata quantità, non eccessiva, di proteine,

-deve comprendere almeno un litro d’acqua al giorno.

 I vantaggi di un’attività fisica regolare si riflettono sull’intero organismo:

– migliorando la funzione cardio-vascolare e respiratoria,

-stimolando un maggior apporto di ossigeno e di elementi nutritivi alle cellule,

-inviando l’anidride carbonica e le sostanze tossiche dai tessuti al sangue e infine negli organi emuntori per essere eliminate,

-diminuendo i livelli di colesterolo,

-migliorando la circolazione e la fluidificazione del sangue,

-riducendo l’obesità.

Non solo, ma tensioni, depressione, preoccupazioni, ansia con l’esercizio fisico regolare diminuiscono notevolmente, l’umore ed il sonno migliorano .

 

 

Be Sociable, Share!